Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti: cliccando OK, proseguendo nella navigazione o interagendo con la pagina acconsenti all'utilizzo dei cookie. Informativa

Italian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Czech Danish Dutch English French German Greek Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Turkish Ukrainian

Caseificio Passalacqua

Il vino della settimana. La Vendemmia e "Il Sapore della Luna"....Un ponte verso i sogni

Cantina "Il Sapore della Luna"– C.da Spiagge – Monteprandone—Offida-(Ascoli Piceno)
Dopo un periodo di silenzio, per cui mi scuso con gli amici di questo blog, torno a scrivere per parlarvi di buon vino e di vendemmia, la festa corale per eccellenza legata alle tradizioni contadine, fatta di raccolta, di profumi, di allegria e tanta fatica.

Passare una giornata tra i vigneti durante la vendemmia, è un'esperienza che ho appena concluso e che auguro a tutti di fare, perchè non c'è modo migliore per scoprire il vino se non quello di partecipare alla raccolta dell'uva e seguirne passo passo il viaggio in cantina.
La giornata che ho trascorso nella Tenuta "IL Sapore della Luna" è una di quelle che non si può dimenticare, perchè rimane impressa per sempre nei ricordi più belli.
Intensa, vera e bellissima, in mezzo ad un vivo brulicare, tra braccia stanche, mani sporche e odorose di uva, sotto il sole cocente dei filari ed il fresco dei locali di vinificazione. Ho assistito a grandi momenti di unione con operai, parenti ed amici, culminati poi con il pranzo collettivo, intorno a una lunga ed allegra tavolata, colma di buon cibo casereccio e piatti semplici, preparati dalle signore del posto.
Ma a pensarci bene, in un luogo che porta un nome fiabesco e romantico, che fa sognare, non poteva che essere così!
La Cantina "Il Sapore della Luna" si trova nelle vicinanze di Monteprandone, in provincia di Ascoli Piceno, nel sud delle Marche, praticamente al confine con l'Abruzzo.
E' posta in una felice posizione collinare, da cui si gode di un panorama incantevole che si apre su verdi valli, con piccoli borghi e frazioni, tra il blu del mare Adriatico e le cime degli Appennini.
La tenuta è curatissima, immersa tra vigne ed ulivi, nella più totale quiete.
Il vigneto è a coltivazione rigorosamente biologica. All’inizio e alla fine di ogni filare, magnifiche rose rosse o bianche (per esattezza ne sono state piantate 1.200),
a seconda che si tratti di uva bianca o scura.
Nei locali di vinificazione, dotati di moderne tecnologie, si trasformano solo uve prodotte nella tenuta, nel rispetto delle tradizioni.
Inoltre, annesso alla cantina vi è un delizioso borgo ristrutturato di case coloniche del '600 , dove è possibile trascorrere un piacevole soggiorno agrituristico.
Patron e anima dell' azienda è il dottor Marco Gramenzi, medico e grande conoscitore di vini, produttore amabile e appassionato, sempre con il sorriso, ma anche un abile pilota di auto da corsa.
Con naturalezza e signorilità, riesce perfettamente a mettervi a vostro agio, affiancato dal giovane e bravo enologo Sergio Cappello.
Mi ha raccontato della sua grande passione per la terra, che simpaticamente definisce "la follia della mia vita" e della sua scelta di impiantare il vigneto proprio qui, nel territorio del Piceno, una delle aree a maggiore vocazione vinicola della Regione Marche.
Questa zona era conosciuta, inizialmente, per il vino Rosso Offìda (con l'accento sulla ì), il primo ad ottenere riconoscimenti nazionali, per poi essere progressivamente affiancato dai bianchi autoctoni, tra cui l'ormai famoso vino "Pecorino", prodotto da uve dell'omonimo vitigno che nel 2011 ha ottenuto la DOCG.
Del vitigno "Pecorino" si erano quasi perse le tracce e la riscoperta è solo recente, grazie all'impegno di alcuni produttori ed enologi lungimiranti. La ragione che lo porta a condividere il nome col più noto formaggio rimane dubbia ma, probabilmente, è legata ai movimenti stagionali dei pastori e delle pecore (la famosa transumanza), un tempo caratteristici delle regioni dell'Appennino abruzzo-marchigiano.
Il vino di cui vi voglio parlare è proprio quest'ultimo, il bianco 2015 SPIAGGE OFFIDA PECORINO DOCG. E' prodotto con uve 100% Pecorino, provenienti dai vigneti a conduzione Bio. E' stato chiamato "Spiagge" sia dal nome della contrada di campagna in cui sorge la cantina, ma anche perchè il vigneto, esposto ad est, verso la costa Adriatica, è accarezzato dalle brezze salmastre che ne caratterizzano il gusto.
L'uva è raccolta manualmente in piccoli contenitori, per preservarne l'integrità, e viene trasportata velocemente in cantina, dove si effettua una spremitura soffice.
La vinificazione, con fermentazione a temperatura controllata, avviene in acciaio inox senza passaggio in legno.
Nel bicchiere è di un giallo intenso, esuberante, con riflessi tendenti al dorato. Al naso è delicato, arrivano profumi che ricordano i fiori di ginestra e pesca a polpa gialla, arricchiti da sentori agrumati di pompelmo e, a tratti, di nocciole.
Intriganti note salmastre lo rendono piacevolmente fresco.
In bocca entra con personalità e la freschezza fruttata si fonde con le note marine.
E' avvolgente, appagante, senza nascondere i suoi 14°gradi.
Un bianco importante, strutturato ed equilibrato, che lascia in bocca una lunga e piacevole persistenza.
Molto elegante anche la bottiglia avvolta dall'etichetta bianca, semplice ma molto curata, che riporta una serie di informazioni tecniche (altitudine, terreno, esposizione ecc...) con la firma dell'enologo.
Consiglio di berlo in calice di dimensione medie ma sufficientemente largo per favorire la diffusione dei profumi.
Lo abbinerei a una pasta con ragù di triglie o a zuppe di pesce alla marchigiana, oppure a parmigiane di cardi o di melanzane. Ottimo anche come aperitivo in accompagnamento ad un tagliere di formaggi locali e verdurine croccanti.
Va servito freddo ad una temperatura di 8/10° C.

 
Le Rubriche di Radiopal

Seguici su Facebook

 

Seguici su Twitter

... i più letti

Scarica l'app

Entellano

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter!
Privacy e Termini di Utilizzo

 

RADIOPAL