Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti: cliccando OK, proseguendo nella navigazione o interagendo con la pagina acconsenti all'utilizzo dei cookie. Informativa

Italian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Czech Danish Dutch English French German Greek Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Turkish Ukrainian

Caseificio Passalacqua

Salute. Yoga, ''Aiuta a ridurre ansia e stress''

Alcuni studi, presentati nel corso del convegno dell'American Psychological Association, hanno incluso lo yoga tra le pratiche utili a combattere i sintomi della depressione. Anche se ancora non si può parlare di trattamento vero e proprio, la sinergia con gli strumenti tradizionali può funzionare.

Antichissima disciplina, con milioni di praticanti in tutto il mondo e una giornata interamente dedicata, quella del 21 giugno istituita dalle Nazioni Unite, lo yoga sembra oggi ampliare i suoi benefici.
Oltre a combattere problematiche posturali o mal di schiena, lo yoga, in quanto disciplina che coinvolge il potere mentale, avrebbe benefici anche direttamente sull'umore. Sono numerose le ricerche che negli anni ne hanno sottolineato il potenziale come antidepressivo.
È quanto discusso da una serie di studi presentati all'ultimo convegno dell'American Psychological Association. Lo yoga potrebbe essere una terapia complementare, da affiancare a quelle tradizionali, per combattere ansia e disturbi depressivi.
Gli studi lo dimostrano grazie all'efficace combinazione di esercizio fisico e meditazione, entrambi mirati al benessere psicofisico della persone.
Lindsey Hopkins del San Francisco Veterans Affairs Medical Center ha analizzato gli effetti dello hatha yoga su 23 veterani, target fortemente a rischio di disturbi dell'umore, chiamati a praticare due volte a settimana per circa due mesi. Alla fine del programma, i sintomi depressivi sembravano ridursi tra coloro con i più elevati segni di depressione all'inizio dello studio.
Questi risultati non sono casi isolati. Uno studio condotto da Sarah Shallit della Alliant University in San Francisco su un campione di 52 donne di età compresa tra i 25 e i 45 anni con stress riferito e disordini alimentari, ha dimostrato che un programma di Bikram yoga, una versione di hatha yoga, dopo otto settimane, aveva diminuito lo stato di depressione rispetto al gruppo controllo. E lo stesso hanno osservato Maren Nyer e Maya Nauphal del Massachusetts General Hospital che invece hanno testato l'efficacia del Bikram yoga su un gruppo di 29 adulti.
E non solo, Nina Vollbehr del Center for Integrative Psychiatry nei Paesi Bassi ha invece presentato un'analisi riguardante un campione di 12 persone, malate da 11 anni, che hanno praticato lo yoga per nove settimane. Alla fine del periodo di studio e quattro mesi dopo, al controllo dei livelli di depressione, stress, ansia, confrontandoli con i dati acquisiti prima di provare con lo yoga, i ricercatori hanno osservato come questi diminuivano durante le lezioni, con miglioramenti che duravano fino a mesi dal trattamento.
Tuttavia, come precisano i ricercatori, questi sono studi iniziali, che si basano su piccoli campioni.
Resta il fatto che lo yoga e la sua millenaria fama abbatte le riserve scientifiche e riscuote una discreta fiducia. Ma "Ad oggi possiamo solo raccomandare lo yoga come approccio complementare, probabilmente più efficace insieme agli approcci standard usati da uno specialista", conclude Hopkins.

 
Le Rubriche di Radiopal

Seguici su Facebook

 

Seguici su Twitter

... i più letti

Scarica l'app

Entellano

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter!
Privacy e Termini di Utilizzo

 

RADIOPAL